Comune di Capalbio

La storia di Capalbio

La storia di Capalbio, come si desume dalle sue vestigia, emerge dall’antichità per caratterizzarsi poi nel Medioevo.
Dalla prima citazione nota, la Bolla Leonino Carolingia di Carlo Magno dell’805, attraverso l’Abbazia delle Tre Fontane, si giunge nel ‘200 al dominio degli Aldobrandeschi e poi degli Orsini.

Nel 1416 Capalbio passa alla Repubblica di Siena, vivendo un periodo di floridità e rinnovamento.
Nel 1532 fu occupata dalle truppe di Carlo V, per essere poi liberata con l’aiuto dei francesi.

Caduta la Repubblica di Siena, il territorio fu assegnato a Cosimo dei Medici, conoscendo l’inizio di una lenta decadenza, acuita anche dall’espandersi della malaria

Il passaggio ai Lorena segnò la perdita dell’autonomia con l’aggregazione a Manciano e, nel 1842, ad Orbetello, per poi essere annessa al Regno d’Italia nel 1860.
Questo di fine Ottocento rimane per certi versi uno dei periodi più originali, legato com’è all’epopea dei briganti, da cui echeggiano nomi ed episodi leggendari, uno su tutti quello di Domenico Tiburizi, mai domo, ucciso nel 1896 in circostanze misteriose ed altrettanto misteriosamente sepolto.
Il periodo seguente fu caratterizzato dal latifondo e dalla lenta ripresa, per passare poi alla Riforma Agraria degli anni Cinquanta e al conseguente ripopolamento, fino al recupero dell’autonomia amministrativa nel 1960.
A distanza di quarant’anni molte cose sono mutate e molte, fortunatamente, non lo sono sostanzialmente.
Da una economia prevalentemente agricola, che ha finito per scontare la generale congiuntura del settore, si è passati ad un indirizzo decisamente più turistico e terziario, potendo godere di un patrimonio naturale conservato nel tempo.

Grande impulso, in questo settore, quello ricavato da una ormai consolidata fama nazionale derivata dalle varie frequentazioni eccellenti di politici, intellettuali, giornalisti e personalità dello spettacolo, che hanno eletto a “buen ritiro” il centro storico e la campagna capalbiese, in virtù della bellezza e della tranquilla riservatezza dei luoghi.

Ultime notizie

Avviso

BANDO CAMBI D'USO 2018 NUOVA PROROGA E INTEGRAZIONE

Con determinazione N.R.G. 468/2018 è stata prorogata la scadenza al 07-01-2019.
Le domande già presentate rimangono comunque valide così come espressamente riportato nella sopracitata determinazione.

Avviso

EVENTO 29 OTTOBRE 2018 CONTRIBUTI IMMEDIATI PER SOSTEGNO DI PRIVATI ED IMPRESE

In relazione ai danni causati ai privati ed alle attività economiche dal forte vento di lunedì 29 ottobre 2018, la Regione Toscana ha predisposto la modulistica necessaria per la presentazione di domande per il riconoscimento di contributi.

Avviso

PIANO TRIENNALE ANTICORRUZIONE 2019/2021

Il presente avviso è rivolto ai cittadini e a tutte le associazioni o organizzazioni portatrici di interessi collettivi, operanti sul territorio del comune, al fine di formulare osservazioni finalizzate ad una migliore individuazione delle misure preventive anticorruzione.