Comune di Capalbio

Informazioni ambientali

Riferimenti normativi:
Art. 40, c. 2, d.lgs. n. 33/2013

- Informazioni ambientali che le amministrazioni detengono ai fini delle proprie attività istituzionali:
- 1) Stato degli elementi dell'ambiente, quali l'aria, l'atmosfera, l'acqua, il suolo, il territorio, i siti naturali, compresi gli igrotopi, le zone costiere e marine, la diversità biologica ed i suoi elementi costitutivi, compresi gli organismi geneticamente modificati, e, inoltre, le interazioni tra questi elementi
- 2) Fattori quali le sostanze, l'energia, il rumore, le radiazioni od i rifiuti, anche quelli radioattivi, le emissioni, gli scarichi ed altri rilasci nell'ambiente, che incidono o possono incidere sugli elementi dell'ambiente
- 3) Misure, anche amministrative, quali le politiche, le disposizioni legislative, i piani, i programmi, gli accordi ambientali e ogni altro atto, anche di natura amministrativa, nonché le attività che incidono o possono incidere sugli elementi e sui fattori dell'ambiente ed analisi costi-benefìci ed altre analisi ed ipotesi economiche usate nell'àmbito delle stesse
- 4) Misure o attività finalizzate a proteggere i suddetti elementi ed analisi costi-benefìci ed altre analisi ed ipotesi economiche usate nell'àmbito delle stesse
- 5) Relazioni sull'attuazione della legislazione ambientale
- 6) Stato della salute e della sicurezza umana, compresa la contaminazione della catena alimentare, le condizioni della vita umana, il paesaggio, i siti e gli edifici d'interesse culturale, per quanto influenzabili dallo stato degli elementi dell'ambiente, attraverso tali elementi, da qualsiasi fattore

Ultime notizie

Notizia

PATTO PER LA LETTURA, LA REGIONE TOSCANA COME CAPALBIO

Martedì 18 giugno, sarà sottoscritto il Patto per la lettura della Regione Toscana, un'occasione per rilanciare il "Patto di Capalbio per la lettura" a quasi due anni dalla firma e concludere l'iter di apertura della nuova biblioteca di Capalbio

Avviso

NUOVO CODICE DELLA STRADA

Si invitano i proprietari dei terreni confinanti con le strade pubbliche, dentro e fuori dei centri abitati, di attenersi a quanto previsto dall'Art. 29 del CDS (DL n. 285 del 30/04/1992).

Avviso

CONTRIBUTI ALLE FAMIGLIE CON FIGLI MINORI DISABILI GRAVI L.R. 73/2018 ART.5

Il 27 dicembre 2018 è stata approvata una nuova legge che ripropone per gli anni 2019-2021 il contributo regionale per famiglie con figli minori disabili gravi. Si tratta della Legge Regionale 73/2018 articolo 5. Le modalità e i requisiti sono gli stessi degli anni precedenti ed il termine di scadenza, è fissato al 30 giugno 2019.